«Sette volte al giorno ti ho lodato»

RB cap. 16 citazione salmo 118


S. Benedetto nella Regola riporta questo versetto del salmo per sottolineare che tutta la giornata è ritmata e scandita dalla preghiera comune di lode, di supplica, di ringraziamento. È un atto pubblico della comunità monastica riunita, che definisce l’opera principale della vita del monaco: l’Opus Dei o Ufficio Divino.

Per il monaco la vita si muove attorno al grande centro eucaristico della messa, che configura l’anno e il giorno sulla vita di Cristo. Così il tempo acquisisce una sacralità irreversibile. (Madre Cristiana Piccardo)

L’assidua preghiera dà all’uomo la coscienza della sua origine e risveglia e ravviva il desiderio di Dio e la coscienza che da Lui riceviamo tutto e a Lui consegnamo tutto.

Nella preghiera di intercessione che viviamo nella Chiesa e con la Chiesa portiamo nella nostra umanità, l’umanità intera con i suoi drammi e le sue sfide.

Chi altri avrò per me in cielo? Fuori di te nulla bramo sulla terra. (Sl. 72)

La riforma cistercense ha anche segnato profondamente il rinnovamento della liturgia: l’ha semplificata e unificata. Oggi nelle celebrazioni comunitarie, improntate alla grandezza e alla sobrietà, monaci e monache esprimono in modo luminoso la loro vocazione alla lode divina, all’intercessione per la Chiesa e per il mondo, in comunione con la preghiera di tutti i cristiani. Nell’Eucaristia e nella liturgia delle ore, che esprimono il mistero di Cristo e mostrano l’autentica natura della Chiesa, essi manifestano in modo privilegiato la loro unione intima con il Signore e la sua opera di salvezza. Trovandovi il proprio nutrimento quotidiano, in un equilibrio sereno con la loro vita di lavoro, attestano con forza quella che è la ragion d’essere della loro missione particolare fra gli uomini. (Giovanni Paolo II 06.03.1998 IX centenario di Citêaux)

Alla preghiera liturgica si accompagna sempre la preghiera personale che è insieme di affidamento, di domanda e comunione con il Signore.

I NOSTRI ORARI

Il cancello del monastero apre la mattina alle ore 7,30 e chiude la sera alle ore 19,15.

GIORNI FERIALI

4,00: Vigilie - 30' di orazione - Angelus

5,15: Lectio divina

6,45: Lodi - Lectio divina

8,00: Santa Messa (con ora di Terza integrata)

9,00: Lavoro

12,30: Sesta - Angelus

12,45: Pranzo

14,30: Nona

14,45- 17: Lavoro

17,30: Vespri - 30' di orazione

18,15: Cena

19,30: Compieta - Angelus

20,00: Riposo notturno

GIORNI FESTIVI

4,00: Vigilie - 30' di orazione - Angelus

5,20: Lectio divina

6,45: Lodi

8,30: Santa Messa (con ora Terza integrata)

12,15: Sesta - Angelus

12,30: Pranzo

14,15: Nona

17,15: Vespri - 1 ora di Adorazione eucaristica

18,30: Cena

19,30: Compieta - Angelus

20,00: Riposo notturno

Visits: 81